logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Monumento


Chiesa di San Francesco

La chiesa di San Francesco, con elegante campanile aguzzo, è uno dei monumenti più antichi e rappresentativi della Città. Quest’edificio, assieme al convento che sorgeva accanto, fu fondato nel 1424 dai frati minori osservanti guidati da fra Vincenzo da Cori. Dopo qualche difficoltà con il clero cittadino, il convento fu definitivamente stabilito nel 1436. A partire dal 1438, cominciarono i lavori d’ampliamento della primitiva chiesetta, che terminarono attorno al 1442, quando Alberto de la Nichixola ne celebrò la dedicazione il 16 luglio. Nel 1480 risultava costruita una cappella dedicata alla Madonna voluta da Alessandro Pigafetta, un esponente di spicco della nobiltà vicentina. Un nuovo periodo di costruzione si aprì nel XVI secolo e vide l’edificazione della navata laterale (attestata già nel 1512), l’innalzamento del campanile concluso nel 1522 e, soprattutto, una serie di lavori di decorazione. Nel 1810 il convento francescano fu soppresso e vi fu trasferito l'ospedale cittadino. I lavori di adattamento che ne seguirono, mutarono l'edificio, che dell'antico conserva solo i due chiostri. L'aspetto attuale è frutto di lavori di restauro compiuti tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo.

L'esterno del tempio presenta caratteristica facciata asimmetrica (XIX sec.), preceduta da un portico con volte a crociera. Una decorazione con archetti in cotto segna la parete laterale (la Croce Rossa qui presente, durante la guerra segnava l'ospedale). L'interno presenta una navata centrale con tetto a capriate e una navatella. Numerose le opere conservate nella chiesa, dal coro ligneo, risalente al 1504 e opera di Bernardino de Rochis, allo Sposalizio mistico di santa Caterina d'Alessandria, dipinto da Francesco Verla (1512), ai pannelli sotto le capriate, pure del Verla (1520), alla pala dell'altar maggiore di Francesco Maffei, alla Madonna tra i ss. Giovanni Battista e Paolo di Gian Francesco Zilio. Notevole è il Crocifisso ligneo, risalente forse al XIV sec.

Il pavimento ospita ventiquattro tombe terragne delle più nobili famiglie cittadine, con iscrizioni e stemmi.

Altri nomi con cui è nota: "I frati"

Ubicazione: Schio, via Baratto

Ente di appartenenza: Comune di Schio

Rif. storico: 1424-1522

Dedicazione: San Francesco d’Assisi (4 ottobre)

Note: Francesco d'Assisi, figlio di Bernardone, nacque ad Assisi nel 1182. Da una vita giovanile spensierata e mondana, dopo aver usato misericordia ai lebbrosi, si convertì al Vangelo e lo visse con estrema coerenza, in povertà e letizia, seguendo il Cristo umile, povero e casto, secondo lo spirito delle beatitudini. Insieme ai primi fratelli che lo seguirono, attratti dalla forza del suo esempio, predicò per tutte le contrade l'amore del Signore, contribuendo al rinnovamento della Chiesa. Innamorato del Cristo, incentrò nella contemplazione del Presepe e del Calvario la sua esperienza spirituale. Portò nel suo corpo i segni della Passione. Fu ispiratore e padre delle famiglie religiose maschili e femminili che da lui prendono il nome. Morì ad Assisi sul far della sera del 3 ottobre 1226. Pio XII lo proclamò patrono d'Italia il 18 giugno 1939.

Apertura: : La chiesa è aperta venerdì e sabato dalle 14.30 alle 18.00, grazie alla collaborazione con l'associazione Daisy, che recentemente ha posto la propria sede in uno spazio annesso al complesso della chiesa.

Compilatore: Giorgio Zacchello

Scheda contentente informazioni sull'interno della Chiesa (.pdf)

 

Bibliografia essenziale:

Simonetta Foletto, La chiesa di S. Francesco di Schio, Università degli studi di Padova, Facoltà di Lettere e filosofia, tesi di laurea non pubblicata, (v. in Biblioteca civica Schio),1971.

Luisa Alessandri, La chiesa di San Francesco a Schio, (foto Dino Sassi), Schio, 1996.

Giorgio Zacchello, La chiesa e il convento osservante di San Francesco in monte Oliveti: storia, arte e devozione, con un saggio di Chiara Rigoni, vol. 1° dell'opera di AA.VV., L' archivio svelato: il convento di San Francesco e gli ospedali nella societa scledense tra 15. e 20. secolo,Schio, Comitato Archivio Baratto, 2007.

 Video, realizzato dalla Società ViFX School Of Visual Effects, donato al Comune di Schio dal Rotary Club Schio-Thiene.

Galleria fotografica



Created with Admarket's flickrSLiDR.

Torna all'elenco dei monumenti


Diritti sulle immagini del monumento:

CC0 Con una delibera della giunta comunale del 31 luglio 2012, il Comune di Schio ha rilasciato i diritti sulle immagini dei monumenti di sua proprietà in Creative Commons 0 - nessun diritto d'autore.


  • CHIESA-SAN-FRANCESCO.pdf   CHIESA-SAN-FRANCESCO.pdf   [1.484,683 KB]
  • Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
    Partita I.v.a. 00402150247
    info@comune.schio.vi.it
    Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo