logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Gennaio  2023 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
       1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31      

News

Il Sindaco di Belluno in visita alla Fondazione QuVi e alla mostra "Ho-me" a Palazzo Toaldi Capra


Il Sindaco di Belluno Oscar De Pellegrin e parte della sua amministrazione comunale sono stati invitati presso il centro polifunzionale Boldrini di Thiene per la condivisione delle buone pratiche del modello Fondazione di Comunità Vicentina per lo sviluppo del territorio e del progetto “Le Chiavi di Casa”

La giornata è iniziata con la visita alla mostra "Ho-me", a Palazzo Toaldi Capra a Schio (aperta fino al 2 febbraio).  Si tratta di un progetto fotografico che documenta diverse esperienze di co-housing tra persone con disabilità nell’Altovicentino e fa conoscere, al di fuori della stretta cerchia degli addetti ai lavori, una realtà sociale che da diversi anni caratterizza il nostro territorio. Un viaggio per immagini ad opera della fotografa Marta Bortoli, che conduce il pubblico alla scoperta del programma di residenzialità "Le Chiavi di Casa", che dal 2009 ha accompagnato ben 181 persone con disabilità in progetti di vita indipendente in 4 Gruppi Appartamento, 1 Comunità Alloggio e 6 Appartamenti Protetti grazie alla collaborazione tra Fondazione di Comunità Vicentina, l’Azienda Ulss 7 Pedemontana e un gruppo di di associazioni e cooperative dell’Altovicentino (denominato AbitAzioni) formato da: Anffas, Cooperativa Sociale Nuovi Orizzonti, Cooperativa Sociale Verlata, Associazione Contro L’Esclusione, Cooperativa Sociale Schio Solidale, Cooperativa Sociale Comunità Servizi, Associazione Genitori Ragazzi con Handicap Altovicentino, Cooperativa Sociale L’Orsa Maggiore e da Engim Impresa Formativa.  

«Questa mostra racconta una progettualità importantissima di autonomia abitativa rivolta a persone con disabilità - dice il Sindaco Valter Orsi -. Siamo molto orgogliosi di poter ospitare "Ho-me" in uno dei luoghi simbolo di Schio e ci auguriamo che molte persone vengano a vedere quest'esposizione che mette al centro il punto di vista delle persone coinvolte ne "Le Chiavi di Casa", un progetto che risponde al tema del "dopo di noi" offrendo opportunità concrete per costruire un progetto di vita personalizzato e autonomo». 

Dopo la visita alla mostra, la delegazione bellunese accompagnata dal presidente di Fondazione di Comunità Vicentina, Sante Bressan, ha raggiunto il centro Polifunzionale Boldrini, dove in apertura dell’incontro sono intervenuti Alessandra Corò, direttrice dei servizi socio-sanitari dell’Ulss 7 Pedemontana, il Sindaco di Thiene Giampi Michelusi per i saluti istituzionali, Franco Balzi, direttore della Conferenza dei Sindaci dell’Alto Vicentino, Manuela Teso, coordinatrice de "Le Chiavi di Casa" e Massimiliano Quaresimin che ha illustrato gli investimenti effettuati per realizzare questo importante progetto che precede di quasi 10 anni la legge 112 sul Dopo di Noi.

De Pellegrin, con il vicesindaco Paolo Gamba, l'assessore al sociale Marco Dal Pont, l'assessore alla scuola, formazione e politiche giovanili Roberta Olivotto e don Alberto Maschio dell'Istituto Salesiano Agosti di Belluno, ha voluto conoscere da vicino "Le Chiavi di Casa" perché interessato a scoprire esperienze di eccellenza da esportare nel proprio territorio: «Quanto ci è stato presentato è realmente interessante anche per il nostro territorio ricco di cooperative e associazioni che fanno un lavoro importantissimo. È necessario però, come il modello Fondazione, operare in sinergia - ha detto De Pellegrin - ideando progetti innovativi e durevoli in rete tra pubblico e privato per creare benessere per tutta la comunità».  

«Fondazione di Comunità Vicentina è come un diamante poliedrico. Ogni sfaccettatura è indispensabile per compiere la propria mission: migliorare la qualità di vita dei vicentini e delle vicentine a partire dai più fragili. È comunità, che significa mettere insieme le risorse, da quelle economiche alle competenze, alle esperienze; è dono: nessuno di noi qui è a sé stante, un individuo. Lavoriamo insieme agli altri e stimoliamo la solidarietà per il bene comune; è prossimità: per essere accanto ai più fragili, stimolando l'integrazione. È qualità di vita: abbiamo il compito di andare incontro ad una qualità di vita per tutti e tutte, in questo caso, la troviamo nello stimolare l'autonomia abitativa, l'indipendenza e l'autonomia di persone con disabilità» ha sottolineato il presidente Bressan. 

De Pellegrin, inoltre, ha voluto fare visita anche allo sportello Qui Cittadino del Comune di Schio per conoscere il sistema di organizzazione dei servizi rivolti alla cittadinanza sempre con l'obiettivo di individuare esperienze positive da esportare nel proprio territorio. La giornata si è conclusa con con la visita a “La Casa di Piero”, Gruppo Appartamenti di Villaverla, dove il Sindaco De Pellegrin e parte della giunta comunale hanno potuto incontrare e conoscere gli inquilini che li hanno accompagnati in un tour della casa.


Data ultimo aggiornamento: 26/01/2023
Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo