logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Luglio  2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
       

Ti Trasporto

Dove rivolgersi

QUISOCIALE
Indirizzo  Piazza Statuto, 17
Telefono  0445-691415
Orario di apertura  Accesso SOLO SU APPUNTAMENTO da prenotare al numero telefonico 0445/691.415. dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00
Email  sociale@comune.schio.vi.it


Descrizione e requisiti

Il servizio trasporto disabilità è istituito per facilitare gli spostamenti entro i limiti del territorio della Regione Veneto dei cittadini residenti nel Comune di Schio che si trovano in condizioni di limitazione nella propria autonomia. Solo su valutazione dell'assistente sociale possono effettuarsi, in via eccezionale, trasporti fuori dalla Regione Veneto.

Il trasporto viene effettuato per le seguenti necessità:

  • trasporti per accessi in Ospedale Civile o Centri convenzionati;

  • trasporti per accessi agli studi di liberi professionisti in ambito sanitario;

  • trasporti per visite mediche presso ULSS o Enti previdenziali e assistenziali;

  • trasporti di minori in istituti scolastici;

  • trasporti per attività lavorativa;

  • trasporti per accessi non continuativi alle strutture residenziali e semi-residenziali (ad esempio case riposo, RSA, Casa Albergo, Centro Servizi, Centro Diurno).

Modalita' di richiesta

Per accedere agli interventi deve essere presentata al Servizio Sociale del Comune apposita domanda, utilizzando la relativa modulistica.

La domanda va presentata all'assistente sociale, normalmente su appuntamento, competente per area (famiglia/anziani) e zona (quartiere).

Il modulo della domanda può essere consegnato anche dall'assistente sociale o allo sportello QuiSociale

Documenti da presentare

L'ammissione al servizio è esclusiva competenza del Servizio Sociale del Comune che valuta le condizioni di ammissibilità quali lo stato di autonomia funzionale, la condizione socio-economica, la rete familiare e il contesto abitativo territoriale.

Può richiedere pertanto la presentazione di eventuale documentazione giustificativa comprovante la disabilità e le motivazioni sulla necessità del servizio.

 

Da esibire e comunque in corso di validità:

  • carta di identità o documento di riconoscimento equipollente del richiedente;

  • in caso di cittadini stranieri documento di soggiorno e/o ricevuta richiesta rinnovo;

  • certificato di invalidità del beneficiario (se posseduto).

Da allegare eventualmente:

  • dichiarazione ISEE in corso di validità per poter beneficiari delle agevolazioni tariffarie;

Costo

  • Euro 3,70 per ogni trasporto di andata e ritorno di norma dall'abitazione dell'utente verso tutte le destinazioni all'interno di tutto il territorio scledense, verso e dall'Ospedale Civile di Santorso, importo calcolato su una media di km 12/trasporto;

  • Euro 0,30 per ogni chilometro percorso per trasporto di andata e ritorno verso comuni esterni;

     

In considerazione delle caratteristiche morfologiche di montagna, con abitazioni in contrade e/o case sparse che aumentano il disagio per la popolazione anziana e/o con limitazioni nell'autonomia personale, di stabilire a favore dei cittadini residenti nel quartiere del Tretto e a Monte Magrè si stabilisce:

- riduzione del 50% della quota di compartecipazione ordinaria pari a Euro 3,70 per ogni trasporto di andata e ritorno di norma dall'abitazione dell'utente verso tutte le destinazioni all'interno di tutto il territorio scledense e verso e dall'Ospedale Civile di Santorso;

- riduzione del 50% della quota di compartecipazione ordinaria pari a Euro 0,30 per ognichilometro percorso per trasporto di andata e ritorno verso comuni esterni;

 

Per salvaguardare i soggetti deboli il sistema di compartecipazione ai costi prevede:

- esenzione totale dalla quota di compartecipazione per i minori con handicap grave certificato;

- riduzione del 25% per coloro che fruiscono di più di 10 trasporti mensili e del 50% per coloro che fruiscono di più di 20 trasporti mensili all'interno di tutto il territorio scledense e verso e dall'Ospedale Civile di Santorso;

- riduzione del 25% per coloro che fruiscono del trasporto per più di 300 km/mese e del 50% per coloro che fruiscono del trasporto per più di 600 km/mese per trasporti di andata e ritorno dal Comune di Schio ad altro Comune;

- riduzione del 50% con ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) fino ad Euro 7.000,00 (settemila);

  • nell'ipotesi in cui una persona abbia diritto sia alla riduzione del 25% o del 50% per il numero di trasporti mensili fruiti o per i km/mese percorsi, che alla riduzione del 50% per ISEE fino ad Euro 7.000,00 le riduzioni non potranno essere sommate, ma sarà applicata la sola riduzione del 50% per ISEE fino ad Euro 7.000,00;

Normativa di riferimento

Delibera n. 351 del 6/12/17 sul servizio Ti Trasporto

Segnalazioni, reclami e suggerimenti

Per ogni disservizio è a disposizione dei cittadini City Web, un strumento di comunicazione on line con il Comune. Vi possono accedere tutti i cittadini da qualsiasi computer collegato a internet. È gratuito, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Per difficoltà nell'utilizzo, chiamare il numero 0445 691212 (orari di ufficio).

http://citywebschio.altovicentino.it/

Responsabile del procedimento

Cinzia di Lembo -  Servizio sociale

Allegati

Responsabile aggiornamento scheda

Katia Ferretto

Data aggiornamento scheda

13/05/2019
Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo