logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Maggio  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31    
       

TARI - Tassa Rifiuti

Ultimo aggiornamento 16/05/2018

 

TASSA RIFIUTI/TARIFFA PUNTUALE

 

Con delibera del Consiglio Comunale n. 19 del 19 marzo 2018 è stato approvato il Piano Finanziario per la determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e sono state approvate le tariffe della tassa rifiuti per l'anno 2018. Tariffe Domestiche - Tariffe NON Domestiche).

 

Dal 1° gennaio di quest'anno è stata introdotta la tariffa puntuale per le utenze domestiche, come di seguito illustrato, al fine di avvicinare, con gradualità, l'importo del tributo all'effettivo quantitativo di rifiuto prodotto e conferito da ogni singola utenza.

 

La tariffa si compone di due parti, la parte fissa destinata a coprire il costo del servizio ( investimenti, ammortamenti ecc ), mentre la parte variabile è rapportata alla quantità di rifiuti conferiti, all'organizzazione del servizio e ai costi di gestione.

 

La parte fissa viene ancora calcolata applicando i coefficienti presuntivi, il cosiddetto metodo normalizzato, stabiliti con il D.P.R. 158/1999 e tiene conto della superficie dell'abitazione e del numero dei componenti il nucleo familiare.

 

La parte variabile della tariffa, invece, viene ora calcolata in base al numero di svuotamenti dei sacchetti grigi per la raccolta del rifiuto secco indifferenziato. Si ricorda, infatti, che ogni sacchetto è dotato di microchip, che consente di conteggiare, per ogni utente, il numero di sacchetti che vengono conferiti e smaltiti.

 

La tariffa comprende un numero minimo di conferimenti proporzionale al numero dei componenti il nucleo familiare, come di seguito illustrato:

  • per 1 componente 14 svuotamenti
  • per 2 componenti 18 svuotamenti
  • per 3 componenti 24 svuotamenti
  • per 4 componenti 28 svuotamenti
  • per 5 componenti 28 svuotamenti
  • per 6 componenti e oltre 28 svuotamenti
  • per le abitazioni a disposizioni di residenti 14 svuotamenti
  • per le abitazioni a disposizione di non residenti o di persone giuridiche 14 svuotamenti


I conferimenti che eccedono la soglia stabilita saranno conteggiati, a consuntivo, nella tariffa dell'anno successivo; il costo per ogni sacchetto conferito oltre la soglia stabilita, costerà 2,80 euro, che, come predetto, verrà addebitato nell'avviso di pagamento che verrà recapitato nel mese di giugno 2019.

 

La tariffa approvata comprende anche il costo per lo smaltimento della frazione umida del rifiuto a carico di coloro che hanno ritirato la chiave per utilizzare i contenitori stradali, la quota varia a seconda del numero dei componenti i nucleo familiare, come di seguito illustrato:

  • 1 componente euro 26,91
  • 2 componenti euro 31,62
  • 3 componenti euro 35,32
  • 4 componenti euro 38,35
  • 5 componenti euro 41,38
  • 6 componenti euro 43,74
  • abitazione a disposizione di residenti euro 26,91

 

Coloro che non hanno ritirato la chiave in quanto utilizzano il composter, non dovranno pagare la quota per l'umido.

 

Il nuovo sistema di calcolo ha comportato la riduzione media della tassa nella misura del 14%.

 

Alcune raccomandazioni per un utilizzo consapevole ed efficace del servizio di raccolta dei rifiuti e per ridurre l'importo della tassa:

  1. Per ottimizzare l'utilizzo dei sacchi per il rifiuto secco, è necessario riempirlo bene e conferirlo solo quando è pieno

  2. è opportuno rivolgersi allo sportello comunale per il ritiro dei nuovi sacchetti solo quando sta per finire la precedente fornitura, non è necessario fare la scorta!

  3. Nel caso di più abitazioni, oltre a quella di residenza, è importante utilizzare i sacchetti consegnati per ciascuna utenza, in quanto ogni kit è identificato con un codice utente, diverso per ogni abitazione, non confondere, quindi, i sacchetti!

  4. Quando si cambia residenza per trasferimento ad altro Comune, è opportuno consegnare i sacchetti rimasti all'Ufficio QuiCittadino, evitate di lasciarli al nuovo inquilino!

  5. Nel caso, invece, di cambio di residenza all'interno del Comune, si possono utilizzare i sacchetti ancora a disposizione, provvederà lo sportello comunale a trasferire il codice utente nella nuova abitazione.

 

- REGOLAMENTO IUC con ultima modifica competenza TARI

- TARIFFE DOMESTICHE

- TARIFFE NON DOMESTICHE

 

Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo