logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Regole per le comunicazioni telematiche con il Comune di Schio

Coerentemente con quanto previsto dal Codice dell'amministrazione digitale, è possibile trasmettere validamente al Comune di Schio istanze o dichiarazioni per via telematica (es. utilizzando la posta elettronica per avviare un procedimento amministrativo, chiedere un contributo o un’autorizzazione), ottenendo la relativa risposta sempre attraverso canali telematici.

Il Comune di Schio intende in questo modo favorire il ricorso intensivo agli strumenti informatici anche nei rapporti con i propri utenti, al fine di velocizzare i tempi, contenere le spese e offrire un servizio di qualità, attraverso la fissazione di regole certe e chiare sull’utilizzo degli strumenti telematici a disposizione, sui formati di files ammessi per i documenti, sui supporti utilizzabili, sulle modalità di sottoscrizione laddove richiesta, distinte a seconda del mittente, del mezzo di trasmissione e della tipologia di documento (cartaceo o digitale) trasmessa.

La Posta Elettronica Certificata (PEC)

La casella di posta elettronica certificata per le comunicazioni digitali verso il comune di Schio è la seguente:

  • schio.vi@cert.ip-veneto.net

Deve essere inviata una sola pratica per ogni mail.
Dopo l'invio vengono emesse due ricevute (di consegna e di accettazione). In mancanza della ricevuta di consegna la pratica non risulta pervenuta all'ente e la sola ricevuta di accettazione non ha alcun valore legale. Entrambe le ricevute devono essere conservate.

Formati dei Files

Possono essere allegati alle comunicazioni solo files in uno dei seguenti formati (e relative estensioni): PDF, PDF/A, TIFF, JPG, XML, TXT. Ciò perché tali formati sono riconosciuti idonei alla conservazione a lungo termine, in quanto i documenti prodotti con questi formati sono stabili. E’ ammesso anche il formato HTML limitatamente al corpo del messaggio di posta elettronica.
La firma digitale, se prevista, deve essere apposta esclusivamente su file nei formati ammessi sopraindicati.
Eventuali copie di lavoro in altri formati saranno accettate solo in aggiunta alla versione dello stesso documento in uno dei formati ammessi.
I formati compressi (ad esempio .zip) sono accettati, a patto che ogni ogni singolo file compresso contenuto nell'archivio sia in uno dei formati previsti e, se richiesto dal mezzo di spedizione e tipo di sottoscrizione scelta, firmato digitalmente.

Imposta di bollo

Qualora l'istanza sia soggetto a imposta di bollo:

  • se il mittente dell'istanza ha ottenuto dall'Agenzia delle Entrate una autorizzazione all'assolvimento dell'imposta di bollo in modo virtuale, dovrà indicare, come previsto dalla stessa autorizzazione, sugli atti e documenti inviati, il modo di pagamento e gli estremi della citata autorizzazione, ai sensi dell'art. 15 DPR 642/1972;
  • in tutti gli altri casi, il richiedente dovrà acquistare la marca da bollo e riportarne il numero identificativo nella domanda, sottoscrivendo apposita dichiarazione sostitutiva ai fini dell'assunzione di responsabilità circa il corretto assolvimento dell'imposta (modulo). Dovrà quindi avere cura di conservare i documenti in originale presso la propria sede o ufficio, con la marca da bollo utilizzata debitamente annullata.

Approfondimenti

Se sei...

Si riportano di seguito le indicazioni sulle caratteristiche dei documenti e sulle modalità di sottoscrizione e spedizione, distinte a seconda della natura del mittente:

Calendario

Calendario eventi
« Gennaio  2023 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
       1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31      

Scadenze

Eventi
Contenuto

portale del turismo

            

Primo piano

Errore.

Convocazione del Consiglio Comunale

Lunedì 30 gennaio e mercoledì 1 febbraio

Data news 21/12/2022
Ult.agg. 25/01/2023
Errore.

A Schio la mostra "Porte del Pasubio 1916-2022. Dalla città della guerra al Rifugio Papa"

A cinque anni dalla mostra per i cento anni della Strada delle 52 Gallerie, una grande mostra fotografica con oltre trecento immagini dedicata al Pasubio

Data news 06/10/2022
Ult.agg. 05/01/2023

In evidenza

 

-----------------------------------------

Prenotazione appuntamenti
PER CITTADINI
(ingresso ecocentri
e altro)

-----------------------------------------

Sistema di raccolta rifiuti
tutte le info

------------------------------------------

 

Sostieni
il restauro del
Duomo di San Pietro

-----------------------------------------


5G, tutte le informazioni salienti,
l'azione di Schio
a tutela della salute pubblica

-----------------------------------------

 

BACHECA IMMOBILIARE
vendite / affitto

-------------------------------------------

 

SIT
Sistema Informativo Territoriale

-------------------------------------------

Contributi e
agevolazioni in scadenza

-------------------------------------------

Elenco Operatori Economici
Comune di Schio
e CUC "Schio Val Leogra"

-------------------------------------------

Avviso agli operatori economici
per forniture e servizi
attraverso la piattaforma
SINTEL di Arca Lombardia.

 -------------------------------------------

 

 QUALITÀ DELL'ARIA:
I DATI IN TEMPO REALE

-------------------------------------------

 

Prenotazione
appuntamenti
PER PROGETTISTI

-------------------------------------------

  Asilo nido comunale
Peter Pan

Avvisi

  • Bando Accademia Olimpica

    L'ACCADEMIA OLIMPICA di Vicenza bandisce il concorso al 17° PREMIO TRIENNALE "ACCADEMIA OLIMPICA” 2022 riservato a cittadini italiani, nati in provincia di Vicenza o in territori contermini facenti parte della diocesi di Vicenza, o che vi risiedano o vi abbiano risieduto per almeno dieci anni consecutivi, i quali siano autori di TESI DI LAUREA MAGISTRALE, discussa dopo il 1° gennaio 2020, attinente alle discipline delle tre Classi accademiche.

    Coloro che intendono concorrere al Premio dovranno far pervenire all’Accademia Olimpica, entro il termine tassativo del 3 febbraio 2023.

    Bando (.pdf)

  • Avviso per la richiesta di riclassificazione di aree edificabili ad aree non edificabili

    In base all’art. 7 della Legge Regionale n. 4 del 16/03/2015, i cittadini interessati possono presentare richiesta per privare della capacità edificatoria e rendere inedificabili, aree riconosciute edificabili dal vigente Piano Regolatore Comunale.

    La richiesta dovrà essere:

    • presentata e sottoscritta da tutti i proprietari dell’immobile di cui si chiede l’inedificabilità;
    • completa almeno delle generalità, della residenza, del Codice Fiscale e di un recapito telefonico di ogni richiedente;
    • completa dell’individuazione catastale del bene (comune censuario, sezione, foglio, particella/mappale);

    La scadenza per la presentazione della richiesta è fissata entro lunedì 6 marzo 2023.

    Avviso per la richiesta di riclassificazione di aree edificabili ad aree non edificabili (.pdf)

    Modulo di richiesta di riclassificazione di area edificabile ad area senza capacità edificatoria (.pdf)

Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo