logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Dichiarazione di convivenza di fatto

Informazioni telefoniche: 0445-691 242


Descrizione e requisiti

La Legge 20 maggio 2016, n. 76, in vigore dal 5 giugno 2016, ha introdotto nel nostro ordinamento giuridico l'istituto della convivenza di fatto, disciplinata dai commi 36 – 65 dell’art. 1.

La costituzione di una convivenza di fatto può essere effettuata da due persone maggiorenni, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione né da legami di matrimonio o unione civile. Pertanto i soggetti interessati a formare una convivenza di fatto devono:

- avere un'età superiore ai 18 anni

- essere di stato libero

- assenza di rapporti di parentela, affinità, adozione

- essere residenti nella stessa unità immobiliare ed essere iscritti nel medesimo stato di famiglia


La Legge 20 maggio 2016, n.76, riconosce ai conviventi di fatto significativi diritti:

a) hanno gli stessi diritti spettanti al coniuge nei casi previsti dall’ordinamento penitenziario;

b) in caso di malattia o di ricovero, i conviventi di fatto hanno diritto reciproco di visita, di assistenza, di accesso alle informazioni personali, secondo le regole di organizzazione delle strutture ospedaliere o di assistenza pubbliche, private o convenzionate, previste per coniugi e i familiari;

c) ciascun convivente di fatto può designare, in forma scritta e autografa, l’altro quale suo rappresentante:

- in caso di malattia che comporta incapacità di intendere e di volere, per le decisioni in materia di salute;

- in caso di morte, per quanto riguarda la donazione degli organi, le modalità di trattamento del corpo e le celebrazioni funerarie;

d) in caso di morte del proprietario della casa di comune residenza, il convivente superstite ha diritto di continuare ad abitare nella stessa per due anni ovvero, se la convivenza si è protratta per più di due anni, per un periodo pari alla durata della convivenza (comunque non oltre i 5 anni). Il soggetto superstite con figli minori o disabili ha diritto di mantenere l'abitazione per un periodo non inferiore a tre anni;

e) in caso di morte del conduttore o suo recesso dal contratto di locazione, il convivente ha facoltà di succedergli nel contratto;

f) inserimento nelle graduatorie per l’assegnazione di alloggi di edilizia popolare, qualora l’appartenenza a un nucleo familiare costituisca titolo o causa preferenziale;

g) partecipazione agli utili dell'impresa familiare a favore del convivente di fatto che in essa presta stabilmente la propria opera;

h) il convivente di fatto può essere nominato tutore, curatore o amministratore di sostegno dell'altra parte ove ricorrano i presupposti di legge (infermità di mente, incapacità, necessità di assistenza per la cura dei propri interessi);

i) in caso di decesso del convivente di fatto, derivante da fatto illecito di un terzo, nell’individuazione del danno risarcibile alla parte superstite si applicano i medesimi criteri previsti per il risarcimento del danno al coniuge superstite .

Chi può presentare la dichiarazione

La dichiarazione di convivenza  può essere presentata da:

  • cittadini italiani

  • cittadini appartenenti all'Unione Europea

  • cittadini appartenenti a Stato terzo (extra Unione Europea)

La dichiarazione deve essere presentata contestualmente da entrambi gli interessati.

Modalita' di richiesta

La dichiarazione di convivenza di fatto deve:

  • essere correttamente compilata riportando le esatte generalità dei dichiaranti;

  • essere sottoscritta da entrambi i dichiaranti. La mancanza anche di una sola delle firme rende la dichiarazione non valida e pertanto irricevibile.

  • essere accompagnata dalla fotocopia del documento di identità di entrambi i dichiaranti. La mancanza del documento di identità rende la dichiarazione non valida e pertanto irricevibile.


La dichiarazione può essere presentata scegliendo una sola delle modalità sotto indicate: (l'eventuale molteplice inoltro in diverse forme ostacola l'avvio del procedimento)

  • su appuntamento, presso lo Sportello QUICittadino(telefonare allo 0445691242)

  • a mezzo lettera raccomandata all'indirizzo:
    Servizio QUICittadino Demografico- Comune di Schio, Piazza Statuto - Schio

  • per via telematica con una delle seguenti modalità:

sottoscritta con firma digitale o sottoscritta con firma autografa e acquisita mediante scanner, unitamente alla scansione di un documento di riconoscimento, e trasmessa mediante

- una casella di posta elettronica certificata del richiedente all'indirizzo PEC schio.vi@cert.ip-veneto.net

- una casella di posta elettronica semplice all'indirizzo anagrafe@comune.schio.vi.it

  • via fax al numero 0445-691234 (tale modalità di invio può condurre alla impossibilità di ricevere la pratica se gli allegati alla dichiarazione risultano illeggibili; se possibile, si consiglia di scegliere la trasmissione via posta elettronica).



Costo

 Nessuno.

 

 

Tempi di erogazione

Entro due giorni dalla dichiarazione viene costituito il vincolo della convivenza di fatto. Tuttavia entro i 45 giorni successivi viene accertata l'effettiva convivenza tramite accertamento da parte della Polizia Locale; nel caso di esito negativo dell'accertamento la dichiarazione verrà annullata e verrà ripristinata la posizione anagrafica precedente.
In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero, si applicano gli artt. 75 e 76 del Dpr 445/2000 (relativamente alla decadenza dai benefici e alle sanzioni penali) e l'art. 19, comma 3, del Dpr 223/1989 (segnalazione alle autorità di Pubblica sicurezza).



Normativa di riferimento

  • Legge 20 maggio 2016, n. 76 “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”

  • Legge n. 1228/1954 “Ordinamento delle Anagrafi della popolazione residente”

  • D.P.R. n. 223/1989 “ Nuovo regolamento anagrafico”

  • D.l. n. 5/2012 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione”

  • D.P.R. n. 445/2000 "Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa".

  • D.L. n. 47/2014 art. 5 'Lotta all'occupazione abusiva di immobili'

 

 

Segnalazioni, reclami e suggerimenti

Per ogni disservizio è a disposizione dei cittadini City Web, un strumento di comunicazione on line con il Comune. Vi possono accedere tutti i cittadini da qualsiasi computer collegato a internet. È gratuito, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Per difficoltà nell'utilizzo, chiamare il numero 0445 691212 (orari di ufficio).

http://citywebschio.altovicentino.it/

Responsabile del procedimento

Matteo Maroni

Allegati

Responsabile aggiornamento scheda

Susi Barbares - Ufficio Anagrafe

Data aggiornamento scheda

19/05/2017

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30    
       

Rss

Scadenze

Eventi
Contenuto

Eventi a Schio

a schio questo fine settimana

 



 

 eventi a schio

Primo piano

Errore.

Convegni, assemblee, percorsi formativi: la lotta contro la violenza alle donne passa attraverso azioni di cultura

Il 15 novembre 2017 a Palazzo Toaldi Capra di Schio in programma un convegno

Data news 14/11/2017
Ult.agg. 14/11/2017
Errore.

CampuSchio Orienta 2017

Orientamento scolastico per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado

Data news 14/11/2017
Ult.agg. 14/11/2017
Errore.

L'uomo che piantava gli alberi

Coenobium Vocale in concerto, sabato 11 novembre

Data news 07/11/2017
Ult.agg. 12/11/2017

Link in evidenza

Romea Strata
progetto Europeo Interreg
Italia Austria

---------------------------------------------

 

---------------------------------------------

Vendita beni immobili
di proprietà comunale

In evidenza

SCADENZA DI IMU-TASI-TARI:
16 dicembre 2017
Informazioni (.pdf)

IUC ON LINE
(accesso con credenziali)
http://ciw.altovicentino.it/ciwweb/web.schio/

-------------------------------------------

Contributi e
agevolazioni in scadenza

 -------------------------------------------

Nuova iscrizione telematica
Albo operatori economici
per affidamento lavori
Comune di Schio e
CUC Schio Val Leogra

-------------------------------------------

Concorso letterario“TerraLiquida.
Racconti dell’Alt(r)o Vicentino”

(termine prorogato al 20 novembre)

-------------------------------------------

Concorso "In bici al lavoro 2017"

  ------------------------------------------

L'informazione del Comune
su Whatsapp
Pubblica Utilità ed Eventi

-------------------------------------------

 

Concorso Balcone Fiorito 2017

-------------------------------------------

QUALITA' DELL'ARIA:
I DATI IN TEMPO REALE

-------------------------------------------

Raccolta firme in corso

-------------------------------------------

Prenotazione
appuntamenti
PER CITTADINI

Prenotazione
appuntamenti
PER PROGETTISTI

-------------------------------------------

Sistema di raccolta rifiuti
tutte le info

Calendario raccolta rifiuti
anno 2017 (.pdf)

-------------------------------------------

Copertura assicurativa
contro furti, rapine, scasso
e a tutela della propria abitazione

-------------------------------------------

  Asilo nido comunale
Peter Pan


Le iniziative per bambini e genitori

Avvisi

Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo