logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Giugno  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
       

Cittadinanza cittadino straniero, residente in Italia e discendente da avo cittadino italiano

Dove rivolgersi

Stato Civile
Indirizzo  Piazza Statuto, al centro del Municipio (entrata sportello Qui Cittadino)
Telefono  0445-691123
Responsabile  Graziella Pellegrini
Orario di apertura  Dal lunedì al sabato 9.00-13.00 e giovedì non - stop 9.00-18.30
Email  statocivile@comune.schio.vi.it

Modalita' di richiesta

Il cittadino straniero, residente in Italia e discendente da avo cittadino italiano, può chiedere il riconoscimento del possesso della cittadinanza italiana con domanda indirizzata al sindaco del comune di residenza.
I residenti all'estero devono rivolgersi al Consolato italiano competente per territorio.

In questo comune è necessario prendere appuntamento al seguente link
http://webapps.altovicentino.it/agenda_servizi_sch/ cliccando alla voce TRASFERIMENTO DI RESIDENZA e quindi JURE SANGUINIS

Vengono gestiti n. 2 appuntamenti al mese

 

Documenti da presentare

Durante l'appuntamento il richiedente deve produrre domanda in bollo all'ufficio Stato Civile del Comune di Schio

Modulo per riconoscimento cittadinanza

Allegati alla domanda:
- estratto dell'atto di nascita dell'avo italiano emigrato all'estero;
- atti di nascita, relativi agli ascendenti del richiedente;
- atti di matrimonio, dell'avo emigrato e di tutti i discendenti;
- certificato rilasciato dall'autorità dello Stato estero che attesta la non naturalizzazione straniera dell'avo emigrato o la data dell'eventuale naturalizzazione.

I documenti formati da autorità straniere devono essere tradotti ed eventualmente legalizzati o apostillati a norma di legge.
Ulteriori documenti possono essere richiesti dall'ufficio per gli accertamenti prescritti dalla legge.

Gli atti di nascita e matrimonio devono essere in testo integrale con le eventuali annotazioni/correzioni presenti negli atti. I nomi e cognomi degli interessati devono essere riportati correttamente, in caso di differenza nel nome nel cognome, o nelle date e nel luogo di nascita, i certificati dovranno essere corretti (presso il “Cartório” dove è stato registrato l’atto) in modo uniforme. Dovranno inoltre essere presentati i certificati integrali – dove si trovano incluse tutte le correzioni fatte nei certificati.

NOTA BENE

Per la legislazione italiana, è possibile la trasmissione della cittadinanza italiana per i figli nati da genitori non coniugati. Se il certificato di nascita riporta entrambi i genitori dichiaranti, si devono solo presentare il Certificato di Nascita, in originale, con l’Apostille/ legalizzazione, debitamente tradotto in lingua italiana da un traduttore giurato. Anche la traduzione dovrà avere l’Apostille/ legalizzazione.
Nel caso in cui appaia come dichiarante solo uno dei genitori, sarà necessario che l’altro faccia presso l’Ufficio Notarile estero una dichiarazione di riconoscimento di paternità/maternità. La dichiarazione dovrà avere l’Apostille / legalizzazione, debitamente tradotta in lingua italiana da un traduttore giurato. Anche la traduzione dovrà avere l’Apostille /legalizzazione.

Attenzione: nel caso del figlio riconosciuto dal genitore che trasmette la cittadinanza quando è già MAGGIORENNE, egli avrà un termine legale improrogabile di un (1) anno a decorrere dalla data del riconoscimento per recarsi in Consolato a sottoscrivere una “ELEZIONE” di cittadinanza italiana, ai sensi della Legge n.91 del 05/02/1992; senza elezione non avrà diritto alla cittadinanza italiana.

Contributi da versare

Marca da bollo da € 16

Normativa di riferimento

  • L. n. 94 del 15 luglio 2009 "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica".

  • L. n. 91 del 5 febbraio 1992 "Nuove norme sulla cittadinanza".

  • Circ. del Ministero dell'interno n. K.28.1 dell'8 aprile 1991 "Riconoscimento del possesso dello status civitatis italiano ai cittadini stranieri di ceppo italiano".

  • L. n . 555 del 13 giugno 1912 "Sulla cittadinanza italiana".

Responsabile del procedimento

Graziella Pellegrini

Allegati

Data aggiornamento scheda

28/08/2018
Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo