logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Agosto  2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31       

News

Covid-19: misure a sostegno delle imprese e della cittadinanza


Si amplia il pacchetto di misure adottate dal Comune di Schio per aiutare imprese e cittadinanza a far fronte alle ricadute economiche provocate dalla pandemia. Oltre alla dilazione dei termini di pagamento della Cosap e dell'imposta comunale sulla pubblicità a fine ottobre 2020 senza sanzioni e oneri aggiuntivi, ora anche il pagamento della Tari è stato posticipato. Lo ha deciso la Giunta Orsi con una delibera di inizio settimana che prevede lo spostamento della scadenza della rata di acconto della tassa sui rifiuti dal 16 giugno al 16 ottobre 2020. Uno spostamento che servirà per individuare azioni contributive e agevolazioni per le fasce più colpite, in attesa di quantificare l'entità effettiva delle risorse a disposizione annunciate dal Governo.  

«Sono misure che si intendono come una boccata d'ossigeno in particolare per quelle imprese che con le restrizioni attuate per contenere il Covid-19 stanno vivendo un momento di criticità. In questi giorni, però, ci stiamo confrontando con i rappresentanti delle categorie economiche per analizzare nel dettaglio la situazione e capire come poter mettere in atto un piano strutturato con ulteriori agevolazioni a favore delle realtà più colpite dalle conseguenze dell'emergenza sanitaria» dice l'assessore al bilancio, Matteo Trambaiolo.

Per quanto riguarda l'Imu, poi, la Giunta ha previsto la possibilità di effettuare il pagamento della quota in capo al Comune entro il 31 luglio 2020 (anziché entro il 16 giugno), senza sanzioni e oneri aggiuntivi, per tutti coloro che si trovassero in difficoltà nell'adempiere al versamento alla data normalmente prevista. Rimane invariata, invece, la scadenza al 16 giugno 2020 per la quota Imu a favore dello Stato, salvo nuove disposizioni ministeriali.

«Come Amministrazione abbiamo deciso di non stanziare contributi a pioggia, ma di ragionare attentamente e di fare delle scelte oculate concentrandoci sui settori più colpiti e proprio per questo la collaborazione instaurata con le categorie economiche è fondamentale - aggiunge Trambaiolo -. Abbiamo, inoltre, attivato un tavolo di lavoro con gli assessorati al bilancio di Valdagno e Thiene in modo da adottare una linea omogenea di intervento per i maggiori Comuni dell'Alto Vicentino».

Tra le misure adottate per fronteggiare le ricadute dell'emergenza sanitaria anche la sospensione fino al 31 ottobre 2020 di tutti gli affitti dei locali comunali per enti e associazioni.


Data ultimo aggiornamento: 31/07/2020
Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo