logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Dicembre  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31       

News

Errore caricamento immagine.

L'Istituto Pasini di Schio, sempre più internazionale, incontra l'Amministrazione Comunale di Schio


Giovedì 12 novembre 2018 una delegazione di studentesse e docenti dell’ITET L. & V. Pasini di Schio ha incontrato la Giunta di Schio per illustrare le attività e i progetti che l’Istituto promuove per favorire l’internazionalizzazione, la cittadinanza europea, la conoscenza dei popoli e delle culture e per facilitare la mobilità dei giovani in Europa e il loro inserimento nel mondo del lavoro. Oggigiorno infatti le aziende del nostro territorio sempre più chiedono personale che sappia esprimersi correttamente in più lingue straniere, e che sappia relazionarsi in modo corretto con un interlocutore d’oltralpe, rispettandone la cultura e le tradizioni.

L’ITET Pasini è un istituto tecnico e tecnologico dove convivono più corsi: economico-commerciale, turistico, sistemi informativi aziendali, costruzione ambiente e territorio, affiancato dall’articolazione legno. In Istituto si insegnano quattro lingue straniere: l’inglese, lo spagnolo, il tedesco ed il francese. Consapevoli che l’internazionalizzazione passa attraverso il potenziamento delle competenze linguistiche, sono stati attivati in istituto numerosi progetti che vanno dallo Smarter English all’e-twinning, dalle certficazioni linguistiche, alle conferenze in lingua straniera.....e tanto altro.

 

Tutti questi progetti a partire dal biennio contribuiscono alla motivazione dello studio delle lingue straniere e al loro approfondimento, oltre a preparare i ragazzi all’esperienza Erasmus plus.

 

La prof.ssa A. Rossato ha introdotto l'incontro spiegando come l’ITET L. & V. Pasini è istituto capofila del Consorzio Alto Vicentino, costituitosi a partire dai primi anni del 2000 per favorire progetti di mobilità con finanziamento europeo, dapprima nel Programma Leonardo da Vinci e ora per l’avvio del progetto Erasmus plus. Del consorzio fanno parte l’ITT "G. Chilesotti" di Thiene, l’ITIS "S. De Pretto" di Schio, l’ITI "V. E. Marzotto" di Valdagno ( ora IIS Marzotto-Luzzatti),con l’appoggio esterno di organi istituzionali.

 

Nel 2015 attraverso il Pasini è stata assegnata al Consorzio Altovicentino la Carta della Mobilità Erasmus + come riconoscimento dell’impegno e della qualità dei progetti Erasmus presentati negli anni.

È un riconoscimento importante che impegna il Consorzio a garantire un’alta qualità delle esperienze di mobilità VET (Vocational Educational Training), e nel contempo facilita l’iter di approvazione dei progetti Erasmus che vengono presentati annualmente e che nell’ultimo triennio sono stati rivolti non solo agli studenti ma anche allo staff della scuola. Grazie a questo è stata data la possibilità ad alcuni docenti di discipline non linguistiche di formarsi all’estero per approfondire la metodologia innovativa CLIL – Content and Language Integrated Learning - e confrontarsi sulla didattica con colleghi d’oltralpe.

A partire dal 2002 a oggi, il Consorzio, che si avvale del coordinamento tecnico di FORTES Impresa Sociale di Vicenza, ha dato la possibilità di formarsi all’estero a più di 900 studenti di cui 425 dell’ITET Pasini. Anche quest’anno nel quadro del progetto ErasmusPlus “FORINS 2018”, approvato a fine estate con un finanziamento di oltre 270 mila euro,95 studenti trascorreranno 5 settimane di tirocinio aziendale, in Alternanza Scuola-Lavoro, in Francia, Germania, Spagna, Regno Unito, Repubblica Ceca, Polonia, Svezia ed Estonia.

 

Durante l'incontro con l'amministrazione comunale, alcune studentesse hanno presentato in dettaglio i numerosi progetti dell'Istituto: Erasmus Plus, Erasmus Staff, il Progetto Move, Le Certificazioni Linguistiche, i soggiorni studio, l'e-twinning (gemellaggio elettronico per incontri virtuali tra istituti sul web), lo Smarter English (corso intensivo di inglese con insegnanti madrelingua).

 

Oltre alla prof.ssa Rossato, sono intervenute le docenti Ramazzotto (Certificazioni linguistiche e e-twinning) Mantese (Smarter English – e Conferenze in lingua) Angelini (Orientamento e diffusione progetti) e Cavion Donatella (CLIL e progetti di mobilità Erasmus STAFF) .

 

Il sindaco Valter Orsi si è complimentato anzitutto per la scioltezza, la sicurezza e le doti comunicative dimostrate dalle ragazze che hanno presentato i progetti. Si è dichiarato orgoglioso dell'Istituto che è capofila del Consorzio Alto Vicentino e ha sottolineato l'importanza degli investimenti in questi progetti che sono la linea giusta per formare i ragazzi e costruire un'Europa più unita. “L'Europa siamo noi” ha affermato Orsi, portando l'esperienza appena trascorsa a Grigny, città con la quale il Comune di Schio ha sottoscritto un impegno di collaborazione, scambio e amicizia e dove vivono numerosi discendenti di emigrati scledensi. Anche l'Assessore ai Servizi Educativi Roberto Polga ha ringraziato le docenti che credono in queste opportunità e che si spendono molto in questi progetti.

L'Assessore alle Politiche Giovanili Barbara Corzato ha infine raccomandato alle ragazze di fare esperienze all'estero, bagaglio culturale che servirà per tutta la vita, ma di tornare poi per mettere a disposizione le proprie competenze in Italia.

 

La prof.ssa Angelini del Pasini ha concluso spiegando come studenti e docenti “hanno ricevuto e ricevono molto” da questi progetti e per questo hanno voluto restituire alla Città, e quindi all'amministrazione comunale, la loro esperienza.

 

Per approfondimenti:

http://www.istitutopasini.gov.it/internazionalizzazione/erasmus/

ttp://erasmusplusaltovicentino.eu

 


Data ultimo aggiornamento: 19/11/2018
Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo