logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Luglio  2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
       

News

Corsi di laurea in Infermieristica e Fisioterapia: inaugurato il nuovo Polo Universitario Didattico alla "Casa della Salute"


Per i corsi di laurea in Infermieristica e in Fisioterapia organizzati dall’Università degli Studi di Padova nell’Alto Vicentino l’anno accademico 2021/2022 ha portato una novità importante: da quest'anno infatti entrambi i percorsi di studio hanno sede nel nuovo Polo Didattico Universitario realizzato dall’ULSS 7 Pedemontana all’interno della Casa della Salute, a Schio, nella struttura dell’ex ospedale, mentre in precedenza erano ospitati rispettivamente al Centro Servizi di Montecchio Precalcino e a Santorso presso Villa Miari.

 

Con questa nuova collocazione, gli studenti possono contare su una sede del tutto nuova, frutto di una ristrutturazione completa durata 14 mesi che ha interessato un’area di 1.840 mq, per un investimento complessivo di 768 mila da parte dell’ULSS 7 Pedemontana grazie ad un finanziamento della Regione Veneto. All’interno della sezione dell’edificio riservata alla didattica universitaria sono state ricavate 3 aule per il corso in Infermieristica e altrettante per il corso in Fisioterapia; un laboratorio per le esercitazioni per del corso in Fisioterapia; 3 laboratori per esercitazioni per il corso di Infermieristica; oltre ad un’aula studio. Completano la struttura un locale adibito a segreteria e 7 studi per insegnati e tutor, oltre agli spogliatoi e servizi igienici per gli studenti e per il personale.

 

«Con questa operazione - sottolinea il Direttore Generale dell’ULSS 7 Pedemontana Carlo Bramezza - valorizziamo ulteriormente la struttura dell’ex ospedale di Schio, portando al suo interno un’ulteriore attività di rilievo che può avere importanti ricadute anche per lo sviluppo dei servizi e delle attività a Schio. Allo stesso tempo favoriamo gli studenti, che possono così contare su una sede più servita dai trasporti pubblici, con più servizi e la possibilità per i fuori sede di trovare un appartamento in affitto a pochi passi dalla sede dei corsi. Come Azienda siamo infatti impegnati a sostenere il polo dei corsi di laurea in materie sanitarie nell’Alto Vicentino, che rappresenta una grande opportunità per la sanità del nostro territorio, perché attraverso questi corsi di laurea gli infermieri e i fisioterapisti di domani hanno la possibilità non solo di acquisire la necessaria esperienza, ma anche di imparare a conoscere i nostri ospedali e le nostre strutture territoriali. Questi corsi sono dunque uno strumento importante anche per fronteggiare le difficoltà nel reperire infermieri e fisioterapisti ed è confortante, studiando i dati, constatare che una volta conseguito il diploma di laurea quasi tutti poi si fermano a lavorare nel nostro territorio: evidentemente trovano un ambiente di lavoro accogliente e motivante».

Sulle positive ricadute della nuova sede per la città di Schio si sofferma anche il sindaco Valter Orsi: «Si tratta di un’operazione che attendevamo da tempo e che ora si concretizza con l’arrivo dei corsi in infermieristica e fisioterapia, ai quali mi auguro se ne aggiungano altri. Oggi andiamo a costituire un primo nucleo di una cittadella universitaria, tassello finora mancante nell’offerta formativa di Schio. L’arrivo di un numero così consistente di studenti che hanno scelto di intraprendere un percorso professionale nell’ambito socio-sanitario è un valore aggiunto per la nostra città. Non solamente dal punto di vista economico, ma soprattutto sotto il profilo sociale e culturale perché con la loro presenza favoriranno una contaminazione di idee e visioni. Schio è pronta ad accogliere questa ulteriore grande opportunità».

 

La nuova sede rappresenta un ulteriore punto di forza per un’offerta didattica che anche quest’anno ha fatto registrare il tutto esaurito tra le matricole, con tutti i posti disponibili (78 per Infermieristica e 27 per Fisioterapia) assegnati.

Più in dettaglio, il corso di laurea in Infermieristica prevede 78 posti, mentre il totale degli iscritti ai tre anni è pari a 197. Di questi, circa la metà (101) è composta da studenti residenti nel territorio dell’ULSS 7 Pedemontana, mentre agli altri vengono da altre zone della provincia di Vicenza (68) ma non manca una quota abbastanza significativa (28) proveniente da altre province.

Per quanto riguarda il corso di Laurea in Fisioterapia, invece, complessivamente gli iscritti nei tre anni sono 64, la maggior parte dei quali (54%) proveniente da fuori provincia: solo il 19% degli iscritti risiede nel territorio dell’ULSS 7 Pedemontana, con il rimanente 27% residente in altre zone della provincia.

 

Per entrambi i corsi di laurea, il piano di studi prevede una forte integrazione con gli ospedali del territorio. Per Infermieristica sono previste ben 1.800 ore di tirocinio complessive nell’arco dei tre anni (480 al primo anno, 600 al secondo e 720 al terzo), organizzati presso gli ospedali di Santorso, ma anche Bassano e Asiago, nonché presso di servizi territoriali dei Distretti 1 e 2 e presso le strutture residenziali per anziani e non autosufficienti.

Sono 1.500 invece le ore di tirocinio previste per il corso di laurea in Fisioterapia (300 al primo e al secondo anno, 900 al terzo), svolto primariamente presso gli ospedali di Santorso, Bassano e Asiago e presso gli ambulatori di Thiene, Marostica e il Centro Studi di Villa Miari a Santorso.

Comunicato stampa dell'ufficio stampa dell'Ulss 7 Pedemontana


Data ultimo aggiornamento: 10/12/2021
Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo